Alligator ruba DSLR, gentilmente la restituisce otto mesi più tardi

Lo scorso anno durante una vacanza a Everglades Alligator Farm il fotografo naturalista Mario Aldecoa stava impostando la sua macchina fotografica per catturare gli occhi luccicanti deiresidenti locali”. Dopo aver montato la sua DSLR Canon su un treppiede, come un fulmine, uno dei Gators afferro’ il tutto come se fosse il pranzo. La mattina seguente Aldecoa guado’ nella palude, solo nella speranza di trovare il suo cavalletto, ma nessuna traccia.

Otto mesi più tardi, mentre i lavoratori della fattoria nutrivano gli alligatori hanno notato qualcosa di strano: avvolta intorno al piede di uno dei Gators c’era la reflex di Aldecoa.

 Guarda l’alligatore cosa si e’ trascinato!!!  Photo credit: Mario Aldecoa

La fotocamera non era nella migliore forma, come si può vedere sopra, ma si poteva ancora prendere la scheda di memoria dal suo alloggiamento. Con grande sorpresa di Aldecoa le foto sulla scheda erano sopravvissute, tra cui quella che vedi qui sotto, scattata appena prima che la macchina gli fosse strappata dalle mani.

 

 

 

 

Questa e’ l’ultima foto fatta dalla fotocamera di Mario Aldecoa prima dell’attacco del Gator.

E ‘ certo che le schede di memoria non sono progettate per passare otto mesi in una palude della Florida, ma in qualche modo le immagini contenute in questa sono rimaste intatte (Aldecoa non ha rivelato il produttore). Ora Aldecoa ha sostituito la sua macchina fotografica ed e’ tornato a scattare di nuovo le immagini ai coccodrilli con molta più cautela!!!